Non basta il talento per fare gli osservatori, bisogna studiare: parola di Paolo Greatti!

Paolo Greatti (ex osservatore, tra le altre, di Udinese e Sassuolo), nei nostri corsi per osservatori, più di una volta ha evidenziato che ci sono persone che hanno una particolare predisposizione e attitudine a osservare i calciatori. Il loro talento, tuttavia, spesso non è accompagnato dalla conoscenza di come si scrive una relazione a regola d’arte e, soprattutto, non è sempre allenato – quel talento – attraverso la visione di numerose partite. In poche parole, anche chi possiede “un occhio” esperto deve allenarsi (osservando tante partite nel settore giovanile) e studiare il calcio, i sistemi di gioco, la morfologia dei giocatori e tanto altro ancora.

Non si diventa osservatori di alto livello se non si professionalizza meglio la propria attitudine naturale nel fare scouting.

L’invito è quello di studiare con NOI e con i nostri esperti. Il prossimo corso lo terremo a Reggio Emilia nel weekend 15-16 dic in collaborazione con il Venezia Calcio

SE PENSI DI AVERE TALENTO NELL’OSSERVARE I CALCIATORI STUDIA CON NOI!

Corso osservatori (I liv) in collaborazione con il Venezia: 15-16 dic a Reggio Emilia!

15 dicembre16 dicembre