Cosa consigliare a un calciatore: meglio una serie D da titolare o una Lega Pro da panchinaro? E tu cosa pensi?

Durante le finestre di mercato il procuratore sportivo è chiamato a fare delle scelte per i suoi assistiti, spesso molto delicate. Una di queste consiste nel consigliare al meglio il proprio giocatore laddove ci si dovesse trovare davanti a questo bivio: optare per una serie D dove il calciatore andrebbe a fare il titolare oppure far stipulare al calciatore stesso un contratto in Lega Pro, ma con poche chance di fare minuti. Il calciatore in generale è sempre orientato per acquisire lo status di professionista che significa per lui ricevere anche il pagamento dei contributi in quanto lavoratore subordinato e sentirsi anche psicologicamente un calciatore vero e proprio. Secondo me non c’è una ricetta che possa valere per tutti i giocatori contrariamente a quelli che pensano che “giocare un anno con in D gli può solo fare bene”. Ritengo che occorra valutare caso per caso seguendo questi parametri:

l’età e la maturità del calciatore (occorre parlare molto bene con i propri assistiti!)

le qualità tecniche (ci sono calciatori che in serie D potrebbero trovarsi in difficoltà perchè troppo tecnici!)

le caratteristiche fisiche (ci sono calciatori molto forti fisicamente che in D possono fare la differenza e poi trovarsi le porte aperte verso il professionismo)

il progetto delle due squadre (una serie D che vuole vincere il campionato non può essere sottovalutata come soluzione, mentre una lega pro che punta poco sui giovani forse sarebbe meglio scartarla davvero come alternativa)

la volontà del calciatore (alla fin fine la scelta va rimessa interamente al calciatore!)

Ebbene, a questo punto, visto che ho solo espresso alcune mie considerazioni chiedo a chi fosse interessato a offrire il proprio punto di vista di scrivere la propria opinione lasciando e inviando un messaggio nella sezione contatti del presente sito. La più bella OPINIONE sul tema sarà PUBBLICATA nel nostro blog.

SCRIVETECI!

Jean-Christophe Cataliotti